Rubrica: app per viaggi MEMRISE

la recensione continua

 

Imparare vocaboli nuovi sarà come piantare un seme e far crescere la piantina, i vocaboli verranno ripetuti finché il fiorellino non spunterà, letteralmente. Guardate in alto a destra nelle immagini seguenti.

Gli esercizi sono di diversi tipi:

Creare una frase con i suggerimenti esposti

Scegliere la frase corretta dalle ipotesi elencate sotto 

Digitare una parola o frase usando le lettere proposte sotto

La bacchetta magica è “l’aiuto” da parte dell’applicazione.

 

Ogni corso ha vari livelli da completare, si guadagnano dei punti come in un gioco vero, condivisibili sui social e confrontabili con i risultati degli altri utenti registrati.

Una cosa che trovo fantastica è la calendarizzazione delle attività: ogni giorno l’app manda un promemoria invitando l’utente a imparare cose nuove (invita un’astronauta, tu a proseguire la sua avventura), fatti gli esercizi previsti per la giornata viene comunicato di aver raggiunto l’obiettivo giornaliero previsto e devo dire che farlo da una certa soddisfazione.

L’obiettivo è una cosa da scegliere: io ho impostato la base, cioè 5 parole al giorno, ma si può cambiare con 15 o 30.

Fatti gli esercizi c’è una “revisione classica” dove vengono rivisti e consolidati i vocaboli e una “revisione veloce” dove, con delle domande a tempo, vengono richiesti un centinaio di vocaboli per i quali si hanno massimo tre errori possibili rappresentati da tre cuoricini (le vite), se si sfora il tempo o si esauriscono i cuoricini la revisione non è stata superata.

I punti di forza di questa applicazione, oltre al formato gioco, sono l’intuitività e l’approccio utilizzato: non vengono spiegate noiose regole grammaticali, ma imparati vocaboli e frasi, la parte grammaticale è intuitiva dagli esempi, ogni parola poi viene ripetuta più volte da madrelingua, finchè “il fiorellino non è sbocciato”, aiutandovi ad acquisire la giusta pronuncia.

Io sto facendo il secondo corso di inglese, poi mi cimenterò in un’altra lingua, magari completamente sconosciuta.

Il successivo tentativo sarà un’altra applicazione linguistica gratuita: Duolinguo, ma di questo vi parlerò prossimamente.

Commenti Facebook

Indice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.