cambiano i criteri di check-in Ryanair

Modifica dei criteri di check-in online

Leggi altre news nella nostra apposita sezione (clicca qui)

Il rapporto conferma il contributo apportato da Ryanair e LCC all’economia europea e all’integrazione

Ryanair, la compagnia aerea numero uno in Europa, oggi (15 maggio), ha accolto con favore i risultati di un progetto di ricerca condotto dal CEPS (Center for European Policy Studies) che esplora l’impatto dei vettori a basso costo in Europa in termini di integrazione e modelli di mobilità .

Il rapporto, intitolato “Compagnie aeree low-cost: avvicinamento all’UE”, ha preso in considerazione diversi canali per valutare l’entità del contributo di vettori a basso costo come Ryanair all’integrazione europea, tra cui mobilità lavorativa e degli studenti, viaggi d’affari e turismo per il tempo libero. Concentrandosi su dati quantitativi e studi di casi individuali e qualitativi, il rapporto è servito a mettere in evidenza come la connettività a basso costo migliori la qualità della vita delle persone. Il rapporto ha rilevato che i LCC hanno svolto un ruolo fondamentale nel riavvicinare l’Europa promuovendo la mobilità e rendendo i viaggi aerei accessibili a un pubblico più ampio.

Le compagnie aeree low cost, guidate da Ryanair, hanno rivoluzionato il trasporto aereo negli ultimi 30 anni. Sfidando i vettori di legacy di monopolio di alto costo in Europa, Ryanair e altre compagnie aeree low-cost hanno fatto di più per l’integrazione europea attraverso viaggi, turismo e mobilità del lavoro, che forse qualsiasi istituzione.

Quest’anno, Ryanair
• Trasporterà 138 milioni di clienti su oltre 1.800 rotte diverse
• Serve 216 aeroporti in 37 paesi diversi,
• Sostenere le economie locali e lo sviluppo regionale delle regioni meno battute
• Supportare oltre 103.000 posti di lavoro ausiliari * in tutta Europa
• Aiutare gli studenti Erasmus a risparmiare di più il loro viaggio – oltre 3,3 milioni di euro risparmiati da agosto 2017
• Continuare a stimolare la mobilità della manodopera e i viaggi d’affari attraverso Ryanair Flexi Plus

Mentre Ryanair continuerà a offrire le tariffe più basse e la più ampia selezione di rotte, la compagnia ha chiesto all’UE di affrontare le principali questioni relative all’aviazione, tra cui tasse di viaggio, scioperi di ATC in corso e ingiustificati, mancanza di concorrenza e limiti di capacità artificiali, che continuano a essere proibiti ulteriore crescita nel settore.



 

Lanciando il rapporto a Bruxelles, Kenny Jacobs di Ryanair ha detto:

“Ryanair accoglie con favore i risultati di questo rapporto CEPS, il cui obiettivo era capire fino a che punto le compagnie aeree a basso costo hanno contribuito e possono contribuire all’integrazione europea. Come confermato da questo rapporto, le tariffe basse hanno contribuito a creare un mercato nuovo e in crescita per le persone che non avrebbero mai viaggiato prima. Ciò sta collegando e integrando l’Europa e allo stesso tempo creando opportunità di lavoro e aumentando la spesa per il turismo “.

ENDS

* ‘Linee aeree a basso costo: avvicinare l’UE insieme’ è disponibile qui

** La ricerca dell’ACI conferma che fino a 750 posti di lavoro “on-site” sono sostenuti negli aeroporti internazionali ogni 1 milione di passeggeri

Fonte: Ufficio stampa Ryanair
Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.