Billund – Lego House – Danimarca

Tanti avranno già sentito parlare di questa cittadina danese, Billund, un paesino con solo 6 mila abitanti dove però è presente il secondo aeroporto più grande dello stato e dove è nata la Lego!

Qui non solo Ole Kirk Christiansen nel 1932 iniziò la sua produzione di giocattoli, qui non solo nel 1968 venne aperto il primo parco Legoland (oggi sono 8 nel mondo: in Inghilterra, in Germania, 2 negli Stati Uniti, in Malesia, negli Emirati Arabi e in Giappone, oltre al già citato danese), da pochi giorni è anche l’unico paese al mondo in cui esiste una LEGO HOUSE!

Progettata dallo studio “Bjarke Ingel Group”, BIG, dopo tre anni di lavori, ma a sette anni da quando Kjeld Kirk Christiansen, discendente del fondatore, ha avuto l’idea, la LEGO House presenta una straordinaria architettura: 21 blocchi bianchi sovrapposti in modo sfalsato e, ciliegina sulla torta, letteralmente, un gigantesco mattoncino LEGO 2×4, il cosiddetto “Keystone”.

La facciata, grazie a delle particolari tegole sembra sia proprio fatta con mattoncini LEGO.

All’esterno una piazza pubblica di circa 2.000 metri quadrati dove le persone si possono incontrare.

La notizia dell’apertura è stata data poco tempo dopo a quella triste del taglio dell’8% della forza lavoro in tutto il mondo, sicuramente una strategia per rilanciare il prodotto.

 

Dall’esterno un tributo al mitico mattoncino colorato, ma all’interno i visitatori cosa possono trovare?

Un museo con la storia dei mitici mattoncini LEGO, una galleria con le opere realizzate dai fan, tre ristoranti e in uno di essi si potranno ordinare mattoncini LEGO serviti da robot!!, un negozio con tutto ciò che di LEGO può esistere, terrazzi all’aperto dove riposare e ovviamente tante aree gioco.

La LEGO House si sviluppa su 12.000 metri quadrati di pura creatività, infiniti modi di giocare, come lo slogan di uno dei brand lego.

Sorge dove prima si trovava il palazzo municipale, dopo che la municipalità di Billund è stata unita ad un’altra cittadina, quindi nel cuore del paese.

La LEGO House presenta alla gente come si può imparare giocando mettendo insieme tutte le attività che lo rendono possibile.

Dentro ci sono 25 milioni di mattoncini con i quali sono state fatte cose incredibili, per esempio un albero di 15 metri, dei dinosauri a grandezza reale, una cascata variopinta, e molto altro!

Le “Experience zones” sono 2 aree espositive e 4 zone gioco variopinte, i percorsi sono distinti con colori diversi, che rappresentano un aspetto dell’apprendimento dei bambini: il rosso la creatività dove si può creare liberamente ciò che si vuole con vasche di mattoncini gialli, il blu l’aspetto cognitivo dove potrete partecipare a una vera storia attraverso dei LEGO robot, il verde la narrazione, dove fare un proprio film… “action” e il giallo la sfera emotiva scannerizzando la vostra creazione e vedendola all’interno del grande acquario!

 

“Tutte le attività sono legate alla filosofia LEGO, secondo la quale il gioco creativo promuove l’innovazione. LEGO House è infatti un invito a stimolare l’apprendimento e a liberare la propria creatività” spiega Jesper Vilstrup, General manager di LEGO House ai microfoni di ANSA.

 

Chissà se saremo tra i 250.000 visitatori previsti all’anno!

Sta di certo che se ci riusciremo abbineremo la visita di LEGO House alla visita di LEGOLANDIA Billung 🙂

 

Link ufficiale https://www.legohouse.com/da-dk

 

Luisa S.

 

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.