novità gardaland 2018 e 2019 rumors

Introduzione

Oggi 14/09/17 vi voglio dare un po di info sulle novità Gardaland 2018 e 2019!
Prenota il tuo parcheggio all'aeroporto di Verona!Io e mio figlio amiamo i parchi divertimento, mia moglie si è dovuta adattare 🙂 trovando comunque dei lati positivi, come il fare chilometri a piedi.

Il prossimo anno siamo ormai certi verrà usato il marchio Peppa Pig, la Merlin, proprietaria di Gardaland (e non solo), ne ha acquistato la licenza.

Come si sa l’ufficio stampa di Gardaland non si sbottona mai sulle future novità, ma rumors parlano dell’eliminazione dell’area pic-nic vicino all’entrata per fare spazio alla novità 2018.

Gardaland è diventato socio poi di Garda Musei (www.gardamusei.it ) e verrà quindi allestita una mostra permanente su Gabriele d’Annunzio.

I commenti sull’anno 2017 non sono positivi per il parco, gli ospiti l’hanno trovato poco curato, la tanto acclamata novità 2017, Shaman, ex Magic Mountan, con i visori per vivere l’esperienza 3d non ha mai funzionato a regime, ad oggi è ancora in fase di test e si devono fare due file per poter salire.

Non parliamo poi della chiusura di Sequoia dopo poche settimane di apertura, si presume per problemi tecnici. Indiscrezioni dicono che verrà tolta durante la chiusura invernale, Gardaland invece dichiara:

L’attrazione è chiusa in quanto necessita di test di valutazione volti ad un migliore bilanciamento dei convogli. Il risultato sarà, indipendentemente dallo stato di carico, una migliore sensazione di esperienza confortevole durante tutto il percorso. I processi di controllo sull’attrazione e i relativi interventi saranno eseguiti a Parco chiuso. Sequoia Adventure sarà riaperta nel corso della prossima stagione.

Non dimentichiamoci poi che dai primi di Luglio al cinema 4d Time Voyager non erano più disponibili gli occhialini per cui è stato cambiato il filmato ed è tuttora un semplice filmato bidimensionale.

Torniamo ora al titolo dell’articolo e parliamo dei rumors in merito alle novità 2019 di Gardaland…

Sarà fatto un rehab (rifacimento) della Valle dei Re, ops scusate si chiama Ramses, vi tranquillizzo subito dicendo che la facciata verrà ripristinata come era precedentemente.

Non si sa bene cosa sarà fatto all’interno, se nuovamente una “dark ride” oppure, come alcune voci dicono, venga inserito un rollercoaster, come “Revenge of the Mummy” agli Universal Studios di Los Angeles, che ho provato nel 2011 ed era bellissimo, ma questo è un altro racconto :).

Per questa novità di grosso calibro, che dicono verrà inaugurata nel 2019, ci sarà un prezzo da pagare, cioè la chiusura parziale o totale dell’attrazione Ramses durante la stagione 2018  e conseguenti problemi logistici … dicono verrà fatto un sottopassaggio per il transito dei visitatori in zona Valle dei Re, mentre in superficie passeranno i mezzi d’opera, l’attrazione è incastrata all’interno del parco, quindi la gestione non sarà semplice.

Per concludere si dice che entro il 2021 vedremo la chiusura del Self-Service Aladino e che al suo posto ci sarà probabilmente una dark ride e che ci sarà un rifacimento completo dei Corsari.

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.