Monaco di Baviera – avventura di tre giorni – con Camper

Finalmente si riparte seriamente e si esce dall’Italia, paese bellissimo, ma che per la settimana di Ferragosto, post covid ha dei prezzi veramente proibitivi e abbiamo deciso di fare una vacanza itinerante partendo da Monaco di Baviera , dove abbiamo passato tre interessanti ed intensi giorni.

Partenza il 12 agosto ore 20.00, per evitare il traffico sull’autostrada del Brennero, siamo arrivati al confine con l’Austria alle ore 23, Andrea avrebbe voluto proseguire ancora un po’, ma l’autogrill dove avremmo dovuto comprare la vignetta chiude alle 22! Pertanto tanti camper e auto hanno passato la notte nell’ultimo avamposto italiano prima del confine. Consiglio: non aspettate l’ultimo autogrill italiano per prendere la vignetta austriaca oppure entrate in Austria e cercate un posto alternativo dove comprarla ricordando che fino a Innsbruck Sud non si è passibili di multa.

Noi, che come i paguri ci portiamo la casetta appresso, abbiamo deciso di dormire lì, freschetto per i nostri standard del periodo 😊, ma ampio parcheggio e altri camper presenti.

Ore 6.00 abbiamo acquistato la vignetta e siamo ripartiti, alle 8.00 eravamo a Monaco e precisamente all’entrata del campeggio scelto: il Campingplatz Munchen-Talkirchen GmbH.

Il campeggio è molto semplice da trovare, basta seguire le indicazioni per lo zoo visto che questo si trova alle sue spalle. Molto comodo quindi muoversi in città anche successivamente in quanto ogni cartina della città indica, con la sagoma di un elefantino, dove si trova il “Tierpark”.

Il campeggio non permette prenotazione, bisogna pertanto arrivare e chiedere disponibilità, vista l’ora abbiamo trovato subito, nei giorni successivi abbiamo notato che chi arrivava entro le prime ore del pomeriggio ha buone probabilità di trovare posto, poi chiudono la sbarra.

Il campeggio è spartano, soprattutto i bagni sono datati e non molto puliti, ma la posizione è davvero eccezionale.

NB Per l’acqua calda servono i gettoni: € 2 per 8 minuti, più che sufficienti per una doccia completa. Consiglio: prendete subito i gettoni al vostro arrivo per evitare successive file alla reception dove c’è sempre qualcuno in coda.

Il campeggio si trova sulle sponde del fiume Isar, sembra quindi di essere in una riserva naturale, appena usciti c’è un parco dove turisti e autoctoni si rilassano prendendo il sole (o l’ombra) e alcuni fanno il bagno! L’Isar è poco profondo e abbiamo visto persone che in più punti nuotano, vanno su kajak, gommoni e FANNO SURF! A pochi metri dal campeggio in cui abbiamo soggiornato c’è una cascata creata dall’uomo dove tutto l’anno ci sono surfisti che si allenano alternandosi tra le due rive e fermandosi solo quando…

Le mega zattere festaiole non devono passare! Zattere fatte di tronchi giganti che transitano sull’Isar a suon di canzoni popolari cantante o suonate da orchestrine, le persone sopra festeggiano bevendo birra e superata la cascata scendono dal mezzo che viene letteralmente smontato, i tronchi caricati su camion che torneranno alla base per ricostituire altre zattere. Mai vista una cosa simile!

Il costo del campeggio si aggira sui 40 euro al giorno per due adulti, un bambino e un camper di misura medio/piccola.

Spostamenti e Trasporti di Monaco di Baviera

Appena arrivati e sistemato il minimo indispensabile siamo andati in centro a Monaco, in bicicletta.

Se ne avete la possibilità portatevi le bici o noleggiatele: ci sono ciclabili ovunque, in entrambe le direzioni di marcia, nelle strade più trafficate e anche quando ci sono i lavori in corso vengono ricavate delle ciclabili delimitate da strisce gialle, tutte cose che in Italia ci sogniamo!

Dal campeggio Thalkirchen al centro di Monaco sono 6,5 chilometri, quando si arriva in Marienplatz si trovano facilmente stalli per biciclette (ce ne sono ovunque) prima della zona strettamente pedonale.

In alternativa o in aggiunta come abbiamo fatto noi, ci sono i mezzi pubblici: Monaco è servitissima sotto tutti i punti di vista per numero dei mezzi e orari di metropolitane, tram, autobus e treni.

Si può comprare la Monaco Card valevole per uno/due o più giorni, attenzione alla possibilità di fare il pacchetto famiglia che risulta più conveniente, noi invece abbiamo usufruito di una promozione fatta dal governo bavarese per tutto il mese di agosto 2022: € 9 a persona per l’utilizzo di tutti i mezzi pubblici per tutto il mese!! Con € 9 da noi vai e torni da un paese di provincia a Verona centro una volta…

Grazie a questo biglietto abbiamo girato Monaco in lungo e in largo, dal villaggio Olimpico al Deutsche Museum, dall’Allianz Arena all’Englischer Garten, ma queste sono altre storie, alla prossima.

se ti sei perso il nostro giro in camper dell’anno scorso della val di Fiemme puoi recuperarlo qui

Luisa S.

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.